La storia di Battle for Vilegis si snoda all’interno di quattro eventi durante l’anno, che vedono fino a 1500 giocatori darsi battaglia con ogni mezzo a loro disposizione per conquistare Vilegis, il Crocevia dei Mondi. Ogni evento si svolge nell’arco di quattro o cinque giorni, e il gioco non si ferma mai: tra battaglie campali e assedi, rituali ed esplorazioni, missioni ed intrighi ogni giocatore sceglie come affrontare la propria giornata e come scrivere la propria storia.
Il contesto medievale-fantasy delle Casate di Lunaria fa da cornice a diversi stili di gioco, sia che si combatta con la penna, sia che si faccia parlare la spada. Le location sono attrezzate con scenografie di vario tipo, per dare uno sfondo reale alle vicende vissute, come la Cittadella in cui incantatori, apotecari, guerrieri e studiosi si riuniscono nelle sedi delle rispettive Accademie, o i fortini delle Casate con mura abbattibili, torri e diverse entrate da difendere contro ogni sorta di attaccanti. O come il Valico, un antico terreno sacro alle malevole divinità primeve di Vilegis, in cui la realtà si assottiglia ed i mondi si toccano.
Ogni anno, ogni evento, vengono introdotte novità di ogni tipo: nuove Casate si affacciano alla contesa, portando con loro tutte le rispettive peculiarità, arricchendo la rosa di fazioni tra cui scegliere, mentre aumentano gli hot spot all’interno della piana: nei pressi della Cittadella si trova la Cripta, un labirinto che si estende tra corridoi e mura. Farsi strada al suo interno alla ricerca di antichi manufatti ed oggetti incantati non è semplice, e non sempre i passaggi rimangono gli stessi dopo che si è voltato l’angolo… Ai confini della piana, incastonato tra la vegetazione, sorge il Giardino del Sogno: dietro i portoni che lo separano dal resto di Vilegis non giacciono solo erbe rare e reagenti, ma anche incubi e trappole di ogni sorta.
A muovere avventurieri di ogni sorta verso Vilegis, una delle terre del mondo di Lunaria, è il potere degli Spettri, raffigurazioni delle forze del Creato. Tredici in totale, come i Guardiani: leader le cui Casate hanno giurato di servire ciascuno un diverso Spettro, convocano i personaggi a seconda dell’ideologia alla quale sono più affini. Ma non ci sono solo le armi per raggiungere il proprio obiettivo e la guerra tra gli Spettri non è l’unico traguardo da raggiungere. Tra le strade della Cittadella si muovono congiure politiche che aspettano solo le giuste pedine su una scacchiera tutta da manovrare, dopotutto tredici Casate non possono certo stare in pace a lungo!
Soluzioni di ogni sorta per i problemi dei mondi degli avventurieri sono alla portata di tutti, ma il prezzo non sempre è ciò che si pensa. Senza dimenticare la sete di conoscenza che le Accademie non vedono mai placata, lanciandosi in nuovi progetti per accrescere il proprio potere. E mentre alla luce del giorno prosperano commerci e accordi, durante la notte sulla piana si muovono orrori antichi quanto Lunaria stessa.

La scelta su chi essere a Vilegis è quindi aperta: possono essere giocate ambientazioni originali o tratte da altri contesti, purchè attinenti, scegliendo la propria Casata in base ai concept presenti. Scopo di ogni Guardiano è innalzare il proprio Spettro al di sopra degli altri, con la consapevolezza che solo uno tra questi regnerà per un anno, facendo riecheggiare la propria eco in tutti i mondi del Creato